COMUNICATO STAMPA 14/2002
A UN PASSO DAL TITOLO IN FORMULA 2
<<< INDICE COMUNICATI
6 Settembre 2002

Bo Warmenius e la sua Brabham “BT36” hanno imposto un ritmo infernale nella prima delle due gare valevoli per l’International Historic Formula 2 Trophy svoltesi sul circuito di Magny Cours, in Francia, lo scorso primo settembre.

Il portacolori del team di Treviso (che, ricordiamo, corre col supporto di Turbosol) si è classificato primo con un distacco di ben 29 secondi dal diretto inseguitore.

In gara 2, invece, Warmenius è stato attardato dalla rottura di un semiasse, che l’ha costretto a una gara difficile e soprattutto in difesa. Risultato: quinto di classe, abbastanza per restare in cima alla graduatoria provvisoria delle monoposto di Formula 2 a carburatori e al secondo posto assoluto dietro a Bob Juggins (che gareggia con una monoposto a iniezione, più moderna e potente).

L’ultima prova sarà dunque decisiva: l’appuntamento è per la metà di settembre sul leggendario tracciato di Spa-Francorchamps, in Belgio. Lì, su una pista difficile e veloce, uno come Bo Warmenius gode dei favori del pronostico.

L’attenzione del Piave Jolly Club, tuttavia, è puntata anche sulle altre categorie. Questo week-end saranno impegnati, rispettivamente in gare di velocità in salita e in manifestazioni di regolarità, altri due driver: Roberto Peruch, al via della Pedavena-Croce d’Aune con la fida Renault “Alpine A110”, e Francesco Brandolin, che parteciperà alla Coppa d’Oro delle
Dolomiti in coppia con Matteo Donner su una scintillante Jaguar “XK140 Coupé” del 1955.
L’ufficio stampa
Per ulteriori informazioni:
E-mail: info@piavejolly.com

fax: +39 0422 540667